Luisa Longo inizia ad avvicinarsi alla fiber art già durante il periodo degli studi all’Ecole du Louvre di Parigi. Intraprende così quella sperimentazione di tecniche e materiali che prosegue fino ad oggi e che la porta ad approfondire la pittura su organza e lino.
Prendendo ispirazione dal simbolismo e dall’espressionismo, l’artista interpreta nelle sue opere i ritmi del cosmo, gli elementi della natura, ma anche i luoghi dell’architettura contemporanea, per dare vita a dei paesaggi interiori.
La trasparenza dell’organza, i riflessi della seta sono al centro della ricerca di Luisa Longo.
La scelta di colori di natura e composizione diversa e l’utilizzo di molteplici tecniche permettono all’artista di esplorare con linguaggio personale le possibilità che questi tessuti offrono.